Debito Pubblico Italiano in tempo reale

sabato 26 gennaio 2019

Dalla Guerra Fredda escalabile in WWIII, al mondo multipolare del XXI°secolo con Guerre Puniche II e probabile WWIII per sovrappopolazione e scarsità indotta da climate change

Durante il periodo della guerra fredda 1945-1989 il mondo era bipolare: NATO vs Patto di Varsavia, il rischio di una WWIII era reale, si può dire che dentro quel periodo storico, con le informazioni di quel contesto storico, senza conoscere ciò che è storicamente accaduto oltre il 1989, tutto il mondo nel 1945-1989 sapeva che la WWIII ESISTEVA come una concreta possibilità.

Perchè si sarebbe combattuto la WWIII?
La guerra di Korea (1950), nel 1953 la rivoluzione cubana (mal gestita dalla CIA), l'invasione dell'Ungheria (1956), l'invasione della Cecoslovacchia (1968), l'invasione dell'Afganistan (1979), i fondi russi ai partiti comunisti in occidente per fare disinformazione e preparare il contesto di un'invasione, dimostravano l'aggressività del Patto di Varsavia verso Ovest. Il blocco sovietico, voleva spargere il comunismo nel mondo, la sua strategia era di dividere l'Europa dagli USA, attaccare una nazione europea alla volta, applicando il dividi ed impera.

Chi poteva combattere la WWIII?
Il mondo nel 1945-1989 era bipolare: Patto di Varsavia VS NATO, non c'era nessun altro player mondiale del calibro delle due superpotenze USA ed URSS

Dove si sarebbe potuto combattere la WWIII? 
In Europa con un'invasione convenzionale, in Europa con un attacco missilistico sovietico, in USA con un pre-emptive attacck con SLBM sovietici, nel golfo Persico bloccando il flusso di petrolio all'occidente, in Israele contro gli stati arabi filosovietici, nell'oceano Atlantico e Pacifico e Polare predisponendo i sottomarini SSBN per un attacco preventivo o counter-strike, nell'aria con bombardieri strategici, ecc...

Come si sarebbe potuto combattere la WWIII? 
Con mezzi tattici di terra, di aria, di mare, e con servizi satellitari e con armamenti strategici di mare e di aria, sopratutto un lancio massivo di missili ICBM/IRBM/SLBM e bombardieri con bombe/missili da crociera a testata nucleare, sarebbero stati tutti i mezzi in cui l'escalation si sarebbe trasformata in un olocausto nucleare, che sarebbe durato non più di 60 minuti.

Quando si sarebbe potuto combattere la WWIII?
  1. Quando l'URSS avrebbe attaccato con mezzi convenzionali o con un mezzi strategici, la risposta NATO avrebbe dovuto essere lanciata dopo la mossa sovietica ma prima che la mossa sovietica avesse prodotto impatti negativi sulle forze NATO, in modo d'avere una difesa (ed una deterrenza) efficace!. 
  2. Nel periodo 1945-1989 il rischio di WWIII era reale, l'eventualità di una WWIII esisteva, le ragioni erano ideologiche, inerenti al confronto tra due sistemi economici diversi: economia collettivista contro economia di mercato. Sino a quando l'economia collettivista fosse stata in vita, la guerra d'invasione sarebbe stata una concreta possibilità. 
  3. Sarebbe stata concreta anche una guerra scatenata per collasso dell'economia pianificata, voluta da politici sovietici irresponsabili che prima di veder collassare il proprio sistema di potere avendo perso la guerra fredda, avrebbero potuto innescare un attacco preventivo come ritorsione del collasso economico sovietico.

La WWIII nel periodo 1945-1989 era unica.
Per ogni path iniziale di detonazione (un'invasione convenzionale dell'Europa da parte di forze di terra/aria sovietiche, un attacco missilistico/aereo sovietico contro basi militari Europee seguite da un'invasione convenzionale dell'Europa, un attacco preventivo sovietico con SLBM sovietici contro parte dell'arsenale nucleare americano, un attacco preventivo sovietico con SLBM sovietici contro metropoli americane ed europee, un attacco preventivo sovietico con missili ICBM/IRBM contro basi militari americane su suolo americano e basi militari in Europa, un blocco navale russo nel golfo Persico per interrompere il flusso di petrolio all'occidente) il confronto militare e le azioni cinetiche, sarebbero sempre escalate rapidamente dentro un olocausto nucleare.

La WWIII nel periodo 1945-1989 era stabile. 
Proprio perchè i contendenti erano solo due, ed entrambi i contendenti erano gli unici ad essere armati con armi nucleari tattiche/strategiche, qualsiasi fosse stata la causa dell'innesco del confronto militare Patto di Varsavia VS NATO, la dinamica cinetica poi sarebbe rapidamente escalata in un olocausto nucleare.

Le cause di dissinnesco della WWIII erano semplici.
  • Doveva essere evitato ad ogni costo (utilità della linea diretta USA-URSS) un confronto militare diretto tra USA ed URSS, doveva essere evitato ad ogni costo un confronto militare diretto tra un paese NATO ed un paese del Patto di Varsavia. Sinchè nessuna forza militare varcava la cortina di ferro, la pace sarebbe stata mantenuta.
  • Israele fu dotato dagli USA di armi nucleari tattiche, in modo da renderlo capace di difendersi da se, evitando che il path dell'invasione di Israele da parte dei paesi arabi filosovietici, avesse potuto trasformarsi in un'invasione di terra del Medio Oriente con blocco del flusso di petrolio ai paesi occidentali. 
  • Per la stessa ragione, l'Arabia Saudita fu riempita di aerei e tank e qualche bomba atomica tattica per scongiurare un'invasione di terra, dei paesi arabi filorussi.
Oggi il contesto mondiale è diverso.
Oggi il mondo è multipolare, sovrappopolato, sempre più piagato dal climate change, con una proliferazione nucleare tattica in Asia, ed una rincorsa agli armamenti in Asia. L'Europa non ha ancora compreso che la bomba demografica africana nei prossimi decenni si trasformerà in una seria minaccia militare al nordest Africa ed all'Europa stessa.
  1. Perchè si combatterà nella WWIII? 
  2. Chi combatterà la WWIII? 
  3. Dove si combatterà la WWIII? 
  4. Come si combatterà e/o come si potrebbe combattere la WWIII? 
  5. Quando si combatterà la WWIII?!
  6. La WWIII esiste o non esiste nel futuro?! 
  7. La WWIII è unica oppure no? 
  8. Il processo della WWIII è stabile oppure no?
E' ragionevolmente facile e possibile, dimostrare che la WWIII esiste nel futuro, ma non è unica e la sua dinamica non è stabile, è molto probabile che l'iniziale detonazione di WWIII sia a prima restrizione, poi si salti per "eventi game changer" in WWIII a terza restrizione: ossia è la WWIII ibridata quella che appare la più probabile come dinamica globale di processo.

E' facile dimostrare che le GUERRE PUNICHE II esistono, non sono uniche, la loro dinamica dipende dalle condizioni iniziali al contesto nel Mediterraneo, sono però purtroppo INELUTTABILI, al massimo l'Europa le potrebbe ritardare di 10 anni.
  • In Europa, in specifico in Italia, nessun partito politico italiano vuole ripagare il debito pubblico italiano mentre i tedeschi e gli europei non vogliono ripagare il debito pubblico italiano. 
  • I cattocomunisti sognano 1.2MLD di voti di comunisti africani con cui invadere l'europa, i cattocomunisti perorano la morte degli italiani e la loro sostituzione etnica, per conquistare la maggioranza politica in Italia e come nel sacrificio di Isacco Genesi 22,1 il dono supremo del martirio permette di lenire le piaghe degli africani, che sono in sovrappopolazione avendo trombato come conigli irresponsabili. Queste sono le folli cause dell'odio cattocomunista per il popolo italiano!. Per queste ragioni, i cattocomunisti osteggiano e negano la CED-DeGasperi = una difesa continentale dell'Europa. 
  • Per ragioni politiche inverse, la CED-DeGasperi può provenire politicamente come proposta politica solo dalla destra italiana (ammesso che abbia la lungimiranza di sintetizzare l'interesse nazionale italiano osservato in una visione prospettica di lungo periodo).
  • 1-Il debito pubblico italiano e la mancata volontà politica italiana di ripagarlo mentre i tedeschi e gli europei non vorranno ripagare il debito pubblico italiano, 2-l'odio cattocomunista per il popolo italiano, 3-la scarsa lungimiranza della destra italiana, sono le ragioni per cui si definiscono nel Mediterraneo un diverso tipo di condizioni iniziali al contesto prima della detonazione di Guerre Puniche II.


Argomenti Correlati:
Fondazione Ratzinger: Il martirio cattolico, suprema testimonianza d'amore!