Debito Pubblico Italiano in tempo reale

domenica 13 marzo 2016

Attese di approaching verso l'universo pessimista.

In accordo con la WWIII road map theory, focalizzandosi solo sui segnali di approaching verso l'universo pessimisita, ecco le attese, escludendo dalla raffigurazione nella mappa:

-il rumore di fondo (impredicibile)
- gli EVENTI STERILI RISPETTO ALLA TRENDLINE (già enunciati ma non raffigurati in mappa)
-le Extrapolazioni di lungo periodo nel Siraq (già enunciati ma non raffigurati in mappa)

E' possibile disegnare una mappa di macro-eventi attesi (appartenenti al proprio insieme oppure evidenziati), nel breve-medio periodo, che se verificati, valideranno il segnale d'approaching verso l'universo pessimista, che é già in forte affioramento negli ultimi 2 anni.

26/10/2018 ANSA: S&P dice Italia rating=BBB ma con outlook negativo

29/5/2018 Moodys abbasserà rating Italia se politiche fiscali non coerenti con rientro del debito pubblico

26/5/2018 ANSA: Der Spiegel-Italia scroccona, colpa di Draghi-

21/5/2018 Allarme di Fitch per il debito sovrano italiano

16/5/2018 Lega+M5S vogliono cancellare il debito con BCE ed uscire dall'Euro

Mentre il governo piddino acconsente colpevole senza muovere Guardia Costiera/MMI, persistono tentativi di proiezione navali dalla zona a rischio Chartago, sull'Italia

7/2/2018 ANSA: Allerta ECDC in arrivo nel Sud Europa di zanzara "Aedes aegypti" portatrice di Zika, Febbre Gialla...

5/2/2018 La Turchia di Erdogan chiede di entrare in Europa

11/1/2018 flashpoint in Tunisia

21/12/2017 Missione italiana in Niger (non operativa) con i francesi

23/9/2017 Kurdistan iraqueno all'autodeterminazione, frazionamento a nord dell'Iraq

03/12/2017 Circa quattro anni fà il mondo era dentro lo scenario della CATASTROFE ULTRAVIOLETTA con il petrolio al barile sui $100 con prospettive di crescita al rialzo dei prezzi, per domanda cinese ed indiana.Le tecniche shale gas/oil americane introducendo nel mercato riserve virtuali di gas/petrolio non convenzionale, hanno aperto lo scenario del FALSO RITORNO ALL'ETA' DELL'ORO con petrolio a $30-50. Nel futuro, potremmo continuare a restare nello scenario del FALSO RITORNO DELL'ETA'DELL'ORO oppure potremmo migrare verso la SURROGAZIONE INERZIALE ESPLOSIVA oppure ritornare dentro la CATASTROFE ULTRAVIOLETTA.

La migrazione tra questi scenari, dipende dal livello d'abbandono dei carburanti fossili e dal livello di rilascio dei gas serra a positive feedback in siberia. La prima variabile è solo parzialmente controllabile dal I mondo, mentre la seconda variabile è incontrollabile dall'umanità.

Ad oggi è ormai evidente che la WWIII non solo esiste nel futuro,ma non c'è traccia di megatrend o fatti, che conducano il contesto del FALSO RITORNO ALL'ETA' DELL'ORO ad un drastico cambiamento nell'EFFICIENTE CONDIVISIONE TECNOLOGICA DELL'AUSTERITA'.

Essendo terminata la guerra in Siria e l'Isis sconfitto, il rumore di fondo ad oggi si è ridotto al minimo, mentre è molto alto il segnale di fondo della storia, con eventi clone. Il significato odierno dei lanci di IRBM/ICBM nord koreani effettuati negli ultimi mesi è il surgelamento della posizione americana, a conferma di quanto previsto in Dossier Aquamarcia.

Continua immutata ed inesorabile la freccia della storia, collocata nella direzione più probabile di detonazione iniziale di WWIII in prima restrizione.

Tuttavia è noto che WWIII esiste nel futuro, ed è noto che sia evento futuro, ma la WWIII non è unica, la sua dinamica non è stabile: è molto probabile anzi che da una WWIII a prima restrizione, si trasli a causa di "eventi game changer" in WWIII a terza restrizione: ossia è la WWIII ibridata quella più probabile come dinamica di processo storico unico.

Le GUERRE PUNICHE II sono invece, purtroppo INELUTTABILI, al massimo l'Europa le potrebbe ritardare di 10 anni...

I prossimi segnali da attendere sono un maggior ruolo cinese in Asia e nei rapporti con l'Iran.


Valutazioni sul contesto tattico italiano, intriso di rumore non predicibile:

[x] E' evidente che i terroristi in italia abbiano un problema logistico che non hanno ancora risolto:

http://www.secoloditalia.it/2016/02/cosi-macedone-arruolava-terroristi-in-veneto-video/

http://www.ansa.it/molise/notizie/2016/03/09/terrorismo-digos-arresta- somalo_32793177-3275-4623-82ee-e411e815a0ac.html

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2016/03/12/blitz-antiterrorismo-del-ros-arrestati-militanti-jihadisti-affiliati-all-isis_s3KeSwQfbxWUePltE4KPGK.html

[x] il papello regge, grazie ai 9.7MLD di euro dilapidati da "Renzi svuota africa", prolifca un grande bussiness sull'immigrato, su cui entità mafiose ebbero già a dire, che il business era più lucroso della droga!
2015: spesi 2.6MLD 
2016: stanziati 3.3MLD
2017: stanziati 3.8MLD
forse tali risorse potrebbero essere appena sufficienti ad evitare flashpoint & eventi clone generati dall'attrattore caotico guerraffondaico (vedi faq7/rischi a breve termine, punto n.3)

[x] E' un fatto che nella costa libica le armi abbondino. quindi:

ipotesi 1: a meno che i potenziali terroristi non tentino di costruirsi una propria rete logistica, trasportando armi dalla Libia oppure dall'Europa dell'Est verso Belgio e Gran Bretagna (qualora non fossero state bonificate dalle autorità le basi ed i nuclei terroristici potenziali interni)

ipotesi 2: le zone più potenzialmente a rischio sono le Yellow Buffer Zones, in specifico si potrebbe immaginare un'azione simile a quella di Mumbai (da cui hanno generato molti spin-off anche in francia dello stesso genere). Evento ipotetico, che sebbene generato dal rumore (non predicibile come evento di lungo periodo) troverebbe tatticamente delle assonanze con quanto é atteso nel lungo periodo nell'esplosione delle future Guerre Puniche II. Cosa che pone tutta l'area delle Yellow Buffer Zones in un fortissimo rischio GEOSTRATEGICO, dove sarebbe logico osservare eventi copiati dall'attrattore caotico guerraffondaio che trovando un contesto diverso da quello delle guerre puniche II, potrebbero declinarsi in altro modo, ma avere molte assonanze tattiche (scontri urbani) con gli eventi futuri. Essendo quindi compatibili, con quanto già osservato in Mumbai. Quando il mare sarà calmo ed il tempo buono (primavera-estate) le cose teoricamente, potrebbero complicarsi assai nelle Yellow Buffer Zones.


Un fatto è un caso, due fatti sono una combinazione, tre fatti sono una prova, quattro fatti o più sono una tendenza