Debito Pubblico Italiano in tempo reale

lunedì 17 luglio 2017

Gli italiani sono bolliti ma ancora non lo hanno capito!

I comunisti-leninisti non vogliono gli USE perchè seguono alla lettera i deliri di un pazzo che nei primi del XX secolo, descrivendo un mondo del IXX°secolo, Lenin disse che non voleva gli USE perchè a suo dire sarebbero stati reazionari. Inoltre i cattocomunisti oggi, non hanno intenzione di ripagare il debito pubblico ma vogliono fare un esproprio proletario, facendo default. Si sono inventati il problema dei migranti (andandoli a prendere con navi militari/ONG e portandoli in Italia) proprio per evitare di risolvere la questione del rientro del debito pubblico italiano. 
Prodi ebbe cariche importanti in UE per lungo tempo, mai ebbe a proferire parola sulla necessità degli USE. Renzi nel semestre europeo non proferì parola circa gli USE. Mr B sceso in politica per interessi personali, non proferì mai parola sugli USE, temendo l'avvento di REATI FEDERALI.

I cattolici oggi, sono oppiati pesantemente dal "fumus papale" che accusa gli italiani di razzismo e questi nega ideologicamente l'utilità di una politica di controllo delle nascita in Africa e nega che i problemi demografici s'intrecceranno indissolubilmente ai problemi climatici in Africasta scritto nero su bianco nell'enciclica papale!. Verba volant, Scripta manent!

Neppure i cattolici oggi, vogliono ripagare il debito pubblico italiano, non vogliono fare spese militari, ma bensì fare debito per spese correnti a carattere sociale, ignorando la realtà che il welfare state in Europa, c'è già in ogni stato europeo, ed è declinato a seconda dell'economia e delle tradizioni locali.

I cattocomunisti oggi ed in futuro, vogliono riempire di debito l'Europa, un po' come è ridotta oggi l'Italia, in modo tale che l'europa NON SIA in grado nel futuro di difendersi da una migrazione massiva da 1.2MLD di subsahariani. Una migrazione che avverrà tra il 2030s ed il 2050s. Una migrazione apocalittica, che non potrà essere assorbita senza subire danni a persone e cose in Europa.

Le altre forze politiche in Italia sono miopi e stupide:

FI teme l'avvento dei reati federali e quindi non è europeista e si oppone agli USE, vogliono l'euro ma anche tornare alla lira, quanto usare l'euro e contemporaneamente la lira.

M5S non vuole ripagare il debito pubblico italiano, vuole uscire
dall'euro, uscire dalla nato, fare default e tornare alla lira.

Lega+fdi non vuole ripagare il debito pubblico italiano, vuole uscire dall'euro, fare default e tornare alla lira.

In Europa, nessuno ha intenzione di ripagare il debito pubblico italiano.

In Europa vige una cultura "protestante" dove prima della misericordia, conta "la responsabilità personale" per cui nessuno ha intenzione d'assorbire 1.2MLD o 120MLN di subsahariani in Europa nel 2030s-2040s-2050s specie perchè davanti al problema della sovrapopolazione mondiale, gli Africani raddoppiando la popolazione, daranno un pesante contributo negativo!.

La risultante storica di questo moderno delirio cattocomunista italiano sarà:

1-il fallimento finanziario dell'Italia: sarà ricordato come il
fallimento del secolo e la nascita (per reazione) degli USE con la
contestuale marginalizzazione della penisola italiana, la quale subirà processi dissolutivi e disgregativi non reversibili, involvendosi dentro al nuovo medioevo, dove la penisola italiana finirà per essere una colonia di Chartago (in opposizione all'Europa).

2-l'assenza di costruttori di pace, perchè i cattolici fusi nelle schiere
comuniste, sono costruttori di morte, dimenticando che sotto stress
esterni e senza gli USE, gli europei torneranno a fare quello che
storicamente hanno sempre fatto dal 476DC sino al 1947DC ossia spararsi addosso!.

La soluzione ottima per l'Europa esisterebbe ed è banale: nascita degli USE mettendo in comune la difesa e la politica estera, che sono il minimo comune multiplo dei paesi europei.

Ovviamente i cattocomunisti osteggeranno questa idea, tanto da
spingere l'Italia verso l'Africa: l'emarginazione ed isolamento italiano sulla questione Africa ferries dell'Italia, ne è un chiaro e pesante inizio, proprio nel centenario della WWI.

Sulle prospettive dell'Europa a breve periodo.
Guardando alla storia degli Stati Uniti d'America, anche questi ebbero a tentennare prima di sorgere, necessitò molto tempo ai rappresentanti delle 13 colonie nel riconoscere il nemico comune, che all'epoca era l'impero della Gran Bretagna, mettere da parte le piccinerie e le cazzate che li dividevano, per federarsi negli Stati Uniti d'America con difesa e politica estera in comune.

Oggi e domani, il terrorismo islamista è rumore di fondo, non è causa di WWIII o Guerre Puniche II.

La Russia è cliente e fornitore della UE, non è più una minaccia per l'Europa nonostante Obama ed i Democratici si siano inventati la guerra fredda 2.0 per estrarre l'Ucraina dalla CSI e sviluppare lo shale gas, sganciando l'Europa dagli acquisti di metano russi.

Gli Stati Uniti non sono una minaccia all'Europa, essendo membri NATO ed essendo un potente ed indispensabile alleato.

Al momento, non ci sono minacce presenti e reali all'Europa, tali da indurre la nascita degli USE.

L'unica cosa che potrebbe uscire dalla UE è la boiata inutile dei comandi militari unificati, lasciando la UE come una CONFEDERAZIONE in quanto l'acquisto di mezzi e sistemi d'arma ed arruolamenti, resterebbero in capo ad ogni stato nazionale!.

Tuttavia esiste, ed è reale e futura, la questione della bomba demografica sub-sahariana e quando esploderà la minaccia diventando palese, sarà troppo tardi per fermarla con politiche pro-attive e ci saranno solo azioni reattive. Ad oggi tale minaccia è considerata solo un blando rischio demografico, mentre in Italia gli utili idioti dei cattocomunisti servizievoli portatori d'acqua al pozzo di satana, s'adoprano come operosi costruttori di morte: i cattolici negano ed oppiano con la misericordia papale il corpo elettorale italiano, per nascondere sistematicamente tutta la questione della bomba demografica africana del 2030s-2040s-2050s.

Obiettivamente solo il botto termo-finanziario dell'Italia che sarà il FALLIMENTO DEL SECOLO, sarà la molla che farà nascere gli Stati Uniti d'Europa ed USE Army, USE Navy, USE Airforce con la penisola italiana ovviamente fuori dagli USE e dilaniata da processi dissolutivi e disgregativi non reversibili.
  • Poco prima o poco dopo 31/10/2019 e/o 
  • con l'inadempienza italiana sul Fiscal Compact e/o 
  • con una caduta di rating italiano sotto BBB- e/o 
  • un'uscita dall'Euro, e/o 
  • la non soppressione di Regioni-Grandi Aree Metropolitane-Provincie e l'avvento di un Senato Federale delle Regioni, e/o
  •  mantenendo il federalismo finanziando la spesa pubblica italiana con criterio storico e/o 
  • mantenendo il federalismo finanziando la spesa pubblica a costi veramente standard
in ogni caso ci sarà il botto termofinanziario italiano.

Gli italiani sono bolliti, solo che ancora non lo hanno capito.
Tra un po' di tempo, lo capiranno ma sarà troppo tardi!.