Debito Pubblico Italiano in tempo reale

sabato 19 settembre 2015

TEORIA: gli universi del teatro italico, Ottimista, Atteso, Pessimista


Universo Atteso:
Il mediterraneo e' mare chiuso e relativamente sicuro, per festeggiare i 150 anni dell'unita' d'Italia, ecco uno spaccato di futuro con 2 scenari plausibili, 2 distopie futuribili incompatibili ed indipendenti, sullo spettro delle guerre puniche che brama vendetta da molti secoli!.

Guerre Puniche II per cause endemiche Guerre Puniche II per diversione strategica WWIII



Universo Pessimista:
Obiettivo dell'ebook e' una ricognizione quantitativa sulle Guerre Puniche II per cause endemiche e sulle Guerre Puniche II per diversione strategica WWIII. I due eventi dipendenti e compatibili saranno fusi nello scenario pessimista, al fine di stimare nel nuovo medioevo quali dinamiche e tempistiche porteranno al collasso del teatro italico 
e quali saranno le cause dell'operazione "Wide Receivers"

Guerre Puniche II nel nuovo medioevo



Universo Ottimista:

Non é stato modellizzato dato che in tale universo le Guerre Puniche II per cause endemiche non esistono, mentre le Guerre Puniche II per diversione strategica di WWIII sono state ricondotte dal contesto a delle rivolte subsahariane, per cui ci sarebbe pace e prosperità nel mediterraneo.


________


Domande Frequenti & Considerazioni Attinenti agli Universi italici, alla WWIII road map theory



1-che differenza c'é nelle condizioni al contesto, tra le guerre puniche II per cause endemiche e quella per diversione strategica?!

Nel primo caso (GP2 per cause endemiche) non c'é negli scenari la contestuale deflagrazione della WWIII a prima restrizione oppure la WWIII a terza restrizione, potrebbe però essere compatibile con la WWIII a seconda restrizione oppure con la WWIII ad interazione minima dei contendenti (Cina vs India)

Nel secondo caso (GP2 per diversione strategica) c'é la contemporanea esplosione della WWIII a prima restrizione oppure WWIII a terza restrizione.


2-che differenze ci sono tra gli scenari dell'universo atteso e quello relativo al nuovo medioevo?!

Nell'universo atteso la repubblica italiana parlamentare ha un senato federale ed é ancora incardinata in fort euro, il nord italia é secessionista, il centro italia é unionista, il sud é invaso dai chartaginesi. In questo universo le due calamità sono eventi indipendenti ed incompatibili-

Nell'universo pessimista la repubblica italiana al tempo dello scoppio delle guerre puniche II non esiste già più, a suo posto ci sono almeno 7 partizioni geografiche indipendenti con diversi coupons-monete, varie pseudo-istituzioni territoriali, con diverse posizioni politiche nelle GP2, tali eventi per cause endemiche e diversione strategica di WWIII sono eventi dipendenti e compatibili. 



3-Che differenze ci sono nell'Universo Atteso tra le Guerre Puniche II per cause endemiche e Guerre Puniche II per diversione strategica di WWIII ?!

Nell'universo atteso con GP2 per cause endemiche:
-assenza di semipresidenzialismo francese 

-assenza di tagli sulla sovrastruttura politica del sistema delle decisioni pubbliche decentrato (nessuna soppressione di Regioni, grandi aree metropolitane, provincie)

-possono esserci gli USE oppure la UE come é oggi 

-italia repubblica parlamentare con senato federale (delle regioni)

-guerra asimmetrica ed urbana oltre che shock battereologico per "virus degli elefanti"  in aree limitate e ristrette.

-presenza di regioni oppure di raggruppamenti delle attuale regioni e tendenziale risposta omogenea nell'OTAN, tuttavia... al modello possono essere aggiunti una *serie di condizioni speciali al contesto* confrontare con Guerre Puniche II per cause endemiche, pag.34 nelle quali si applica il modello di scenario successivo: 


Nell'Universo atteso per GP2 per diversione di WWIII oppure GP2 per cause endemiche con condizioni speciali:
-assenza di semipresidenzialismo francese 

-assenza di tagli sulla sovrastruttura politica del sistema delle decisioni pubbliche decentrato (nessuna soppressione di Regioni, grandi aree metropolitane, provincie) 

-presenza di una WWIII in Asia con partecipazione dell'Europa ed invio di truppe (WWIII a prima restrizione oppure WWIII a terza restrizione) oppure dissociazione dei defenders (in favore degli aggressors, generando gli stessi impatti di un invio di truppe all'estero).

-possono esserci gli USE oppure la UE come é oggi 

-italia repubblica parlamentare con senato federale (delle regioni)

-guerra asimmetrica ed urbana oltre che shock battereologico per "virus degli elefanti"  in vaste aree del paese

-presenza delle regioni oppure macro-regioni ossia raggruppamenti politici delle attuale regioni generando una tendenziale tripartizione territoriale: polentonia (nord), etrusconia (centro) e sud & isole (invaso dai chartaginesi in risalita verso nord) 

-comando OTAN con truppe europee che eseguono bombardamenti nucleari tattici, applicando la logica militare delle porte stagne sia per bloccare l'avanzata tattica dei chartaginesi, quanto la proliferazione del virus degli elefanti, sia per debellare chartago. 



4-La tesi cattocomunista propone d'importare massicciamente immigrati clandestini in Italia, dare loro una casa popolare, dare loro un lavoro nel settore pubblico o nelle ato o nelle cooperative parapubbliche, dare loro la tessera del pd, dare loro il voto, garantendo al PCI-PDS-DS-PD di vincere le elezioni per i prossimi 50 anni restando in maggioranza (come fece la DC nella guerra fredda) per ragioni demografiche. Finanziando la tesi cattocomunista con un'espansione del debito pubblico e/o con stampa di moneta, e/o con debito pubblico italiano scaricato (con garanzie reali) sui partner europei e/o imponendo tasse ai paesi europei per finanziare la spesa pubblica italiana. Questi cattocomunisti pensano davvero che importando massicciamente immigrati clandestini in Italia, le guerre puniche II (africa subsahariana contro europei) possano essere mitigate?!

Il delirio cattocomunista é inconsistente, quindi é falso.

Perché il delirio cattocomunista é inconsistente?!

[x] perché la visione cattocomunista nega l'esistenza di un problema demografico mondiale. 

[x] perché la visione cattocomunista nega l'esistenza di una bomba  demografica in africa. 

[x] perche' la visione cattocomunista non risolve, ne mitiga, la bomba demografica in africa.

[x] perché la visione cattocomunista nega l'esistenza di una presenza cinese colonialista in africa. 

[x] perché la visione cattocomunista non risolve il problema del climate change. 

[x] perché la visione cattocomunista nega che in europa ci saranno migrazioni interne dal nord europa verso il continente europeo per severe weather (mettendo in contrapposizione risorse per mitigare il  climate change e risorse da destinare all'accoglienza d'immigrati clandestini importati massicciamente) 

[x] perche' la visione cattocomunista nega l'esistenza di una proliferazione nucleare tattica in asia. 

[x] perché la visione cattocomunista nega l'esistenza del pivoting china. 

[x] perché la visione cattocomunista nega l'esistenza dell'innovazione di prodotto e di processo, che distrugge piu' unita' di lavoro di quante ne crei nel lungo periodo, dato che é un segno di efficienza di un sistema produttivo riuscire a fare sempre di piu' con meno fattori della produzione!. 

[x] perché implicitamente sotto-intende che la tesi politica cattocomunista, sia finanziata con debito pubblico e/o con stampa di moneta. Entrambe le soluzioni sono sbagliate nel lungo periodo: si sarà esaurita a priori la capacità d'indebitamento degli stati e la base monetaria Euro si sarà ampliata finendo esposta prima del tempo, a guerre monetarie annesse alle crisi in Asia ed alla maggiore necessità per l'Europa di schierarsi come defender. Cercare di scaricare il debito pubblico italiano (fatto da italiani) sui paesi europei con garanzie reali, spaccherà l'europa, agevolando l'espulsione dell'Italia dalla UE. Imporre imposte e tasse ai paesi europei per finanziare i buchi rossi italiani degli sprechi agevolerà la cacciata dell'Italia dalla UE, perché il welfare state in Europa c'é già ed é declinato in ogni stato europeo a seconda della propria storia, demografia, sviluppo economico. Non serve all'Europa uno stato sociale federale, quello che serve all'Europa é uno stato liberale che si occupi di difesa e politica estera facendo sparire dal continente europeo il rischio di nuove guerre fratricide in europa, tra europei!.

[x] perché l'Europa non é per niente in piena occupazione, c'e' un'ampia sacca di disoccupazione endemica, che entrera' in conflitto con gli immigrati clandestini per le risorse di bilancio pubblico!. 

[x] perché se Putin che ha un continente vuoto (la siberia) a bassa densità d'abitanti per kmq, con acqua potabile, terre fertili, materie prime e risorse energetiche in abbondanza, se Putin non importa in Siberia milioni d'africani, pur avendo in Russia una curva demografica calante... probabilmente più di una buona ragione, ci sara a non importarli.


In Italia poi 

[x] il modello economico italiano é destinato all'autodistruzione:
Il sistema italia esporta laureati italiani che possono produrre brevetti.
Il sistema italia importa massicciamente immigrati clandestini che non sanno una parola d'italiano, non sanno contare in italiano sino a 10, nessuno di loro ha un dannato brevetto da usarsi come vantaggio competitivo. hanno usi e costumi diversi. hanno religioni diverse. l'italia non e' la Siberia ne per risorse, ne per densità di abitanti/kmq. Questo modello economico italiano é destinato all'autodistruzione.
A prescindere dal peso del debito pubblico italiano,
A prescindere da cosa faranno le mafie in italia,
A prescindere dal climate change,
A prescindere dalle dinamiche belliche della futura e reale WWIII.
Non ci sarà sufficiente valore in Italia per importare energia, materie prime, medicine, prodotti di tecnologia ecc... perché il numero di posti di lavoro generati in italia (sono e) rimarranno calanti, con minore valore aggiunto. Mentre le unità di posti di lavoro prodotte all'estero (fuori d'Italia, ossia in Europa, Cina, India, sud america, USA) saranno crescenti e con maggiore valore aggiunto, sospinte anche dalle economie di scala e di dimensione (che sono tutte in Asia)

[x] perché l'Italia non ha le risorse, gli spazi e la densità in kmq degli USA, Canada, della Siberia o dell'Australia o dell'Argentina che ebbero a fare politiche immigratorie aperte. 

[x] la globalizzazione é molto competitiva e questi immigrati clandestini non portano nemmeno un dannato brevetto da usarsi come vantaggio competitivo, ed il mondo non é rimasto fermo al 1950 per cui i cattocomunisti stanno scientificamente creando le condizioni per far detonare una BOMBA SOCIALE. 

[x] L'introduzione massiccia d'immigrati genererà una curva demografica crescente e con un pil stagnante o calante, il reddito pro-capite crollerà a valori più bassi di quanto avrebbe potuto cadere. 

[x] perché il lavoro sociale della crocerossina del migrante non produce pil, ed é preferibile implementare un modello economico turistico romagnolo-marchigiano, che nel sud sarebbe più proficuo dato che il clima é piu' mite allungando la stagione turistica a quasi tutto l'anno.

[x] perché i processi migratori sono sempre stati cause di guerre (le migrazioni interne ad uno stato e sue colonie o protettorati, non sono migrazioni)  così come insegna la Storia maestra di vita!.

1-L'impero Romano dal 166dc cercò di gestire il problema della migrazione di barbari, prima con guerre locali sulle frontiere, poi pagandoli per non farli emigrare, quindi fu costretto a scontrarsi perdendo la guerra nel 476dc il risultato fu che l'impero romano fu distrutto dalle migrazioni dei barbari. https://it.wikipedia.org/wiki/Invasioni_barbariche

2-I cinesi nel 1211dc erano molto più numerosi dei mongoli, tuttavia finirono sottomessi e governati dai mongoli, a causa di una migrazione di un piccolo popolo nomade che era migrato all'interno dell'Asia. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Gengis_Khan#Invasione_della_Cina

3-In Sud Africa arrivarono gli europei nel 1486dc immediatamente i sud africani finirono schiavizzati oppure emarginati (dopo varie guerre europee sul suolo africano, che non giovarono alle popolazioni locali per recuperare l'indipendenza) i sud-africani finirono segregati in casa propria, sino al 1994
https://it.wikipedia.org/wiki/Storia_del_Sudafrica#La_colonizzazione_olandese_e_l.27occupazione_britannica

4-I pellirossa di fronte ai primi pellegrini del 1620dc furono tolleranti e li aiutarono, poi già dal 1776dc (dichiarazione d'indipendenza USA) in poco tempo i pellirossa non furono più in grado di contrastare o gestire l'immigrazione europea, talché i pellirossa finirono tutti morti ammazzati (1894dc) oppure emarginati nella loro terra. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Colonizzazione_europea_delle_Americhe#Colonizzazione_dell.27America_settentrionale
https://it.wikipedia.org/wiki/Padri_Pellegrini
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerre_indiane

5-Gli aborigeni australiani nel 1788dc, non furono in grado  di gestire l'immigrazione europea, talché gli aborigeni finirono tutti morti ammazzati oppure emarginati nella loro terra. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Australiani_aborigeni#Prima_della_colonizzazione

6-I palestinesi nel 1947 (e poi gli stati vicini), non furono in grado d'arginare la migrazione ebraica in Palestina. Oggi i palestinesi sono divisi in due stati e nei giorni dispari lanciano missili artigianali su Israele, mentre nei giorni pari si beccano le bombe al fosforo degli israeliani.
https://it.wikipedia.org/wiki/Israele#Storia_dello_Stato_di_Israele

Oggi gli africani sono 1MLD domani nel 2050 saranno 2.4MLD 
Oggi gli europei sono 500MLN nel 2050 circa 600MLN di persone. 
Oggi e domani gli europei hanno ed avranno le atomiche tattiche. 
Gli africani oggi non hanno le nukes e non le avranno nel futuro. 
Se guardiamo la storia (al netto del global warming e senza considerare l'esigenza migratoria per climate change), qualcuno mi dimostri perché diavolo la migrazione sud -> nord dovrebbe essere pacifica e portatrice di benessere e prosperità nel XXI secolo, quando la storia ha sempre dimostrato che le migrazioni sono cause di guerre!!



5-Perché l'universo ottimista non é più raggiungibile dall'attuale spaziotempo in cui é incastonata l'Europa?!

Alle ragioni già indicate in Dossier Acquamarcia pag.26 occorre aggiungere altre considerazioni:

[x] Francia, Gran Bretagna, Italia non sono interessati agli USE e non vogliono devolvere la politica estera a la difesa ad un macrostato USE. infatti quando Prodi fu presidente UE non ebbe mai a proferire parola sulla necessità degli USE conferendo difesa o politica estera. Anche il semestre europeo a guida italiano é trascorso senza che Renzi abbia sollevato l'esigenza di USE Army, USE Navy, USE Air Force e devolvendo la politica estera agli USE.

[x] tutta la politica italiana non vuole l'emersione di uno stato liberale europeo (che sia focalizzato solo sugli interessi comuni europei; DIFESA e POLITICA ESTERA) ma i politici italiani si stanno inventando sistemi per SPALMARE il debito pubblico italiano sugli altri paesi europei (nonostante il debito sia stato fatto dagli italiani, per colpa di politici italiani) pronti a giocare ad un poker pericoloso minacciando la frantumazione della UE.

[x] tutta la politica italiana ha il cervello marcio, ragiona in termini di finanza di trasferimento, vuole implementare uno stato sociale europeo, per incamerare risorse dai partner europei, per finanziare gli sprechi ed i pozzi neri senza fondo della p.a. centrale e decentrata italiana 

[x] tutti i partiti politici italiani sono comunisti: non ce n'é uno che voglia tagliare la spesa pubblica, razionalizzare le competenze dello stato focalizzandosi su previdenza, assistenza, sanità e scuola e licenziando dipendenti pubblici italiani e sopprimendo sovrastrutture pubbliche decentrate (regioni, grandi aree metropolitane, provincie, comunità montane) e con i risparmi di spesa pubblica erogare un sussidio di E300.00 al mese a tutti gli inoccupati.. Ecco perché tutti i partiti politici comunisti italiani, al 31.10.2019 finiranno anche i soldi di Draghi della BCE perché non vogliono tagliare la sovrastruttura che loro stessi hanno creato!.

[x] la robusta "strizzata di palle politica data alla Grecia da 50MLD per stare in Euro", oppure l'ipotesi GREXit é questa la minestra proposta a Tsipras. E' quella che verrà proposta all'Italia se porrà il problema in altro modo. 

[x] L'ipotesi GREXit non é ancora sparita, tutt'altro! é IMHO possibile un rapido consolidamento di questo fattore a breve periodo specie sul problema delle garanzie reali greche per 50MLD con vendite di pezzi di territorio nazionale greco!.

[x] il debito pubblico italiano é obiettivamente insostenibile: il rateo di crescita del debito é di gran lunga più elevato del tasso di crescita del pil (nonostante il pil immaginario sulle attività malavitose, aggiunto da ISTAT) basta fare due conti in modo autonomo, per rendersene conto!.

[x] "Renzi svuota africa" e gli altri partiti politici italiani non vogliono rendere il debito pubblico italiano e non vogliono risanare. Quando i tassi d'interesse erano bassi il debito pubblico si e' espanso con il governo Berlusconi, Letta, "Renzi svuota africa". Quando i tassi erano alti (governo Dini, Berlusconi, Prodi, Monti) era impossibile risanare per l'italia. 

[x] italia ha una politica estera contraria agli interessi europei, é in urto con TUTTA europa.

[x] "Renzi svuota africa" non vuol tagliare la spesa pubblica e vuol barattare il finto buonismo agli immigrati clandestini, con sputtanamento di debito pubblico ed extra-deficit, rinviando alle calende greche il rientro del debito pubblico italiano, adducendo false situazioni di crisi da flussi immigratori. M5S, Lega, FI vogliono uscire dall'euro, e "Renzi svuota africa" ha gia' iniziato un breve tragitto verso questa tesi, quando ha detto che l'europa può rimanere da sola se non aiuta i migranti (che per l'europa sono immigrati clandestini)

[x] il modello economico italiano é destinato all'autodistruzione (vedi domanda sulla inconsistenza della tesi cattocomunista) 

[x] il sud sta facendo una politica che é contro l'interesse nazionale riempiendo d'immigrati clandestini l'italia, la quale é in crisi economica con milioni di disoccupati in una economia stagnante/deflazione. 

[x] sono state trovate ragioni di scambio nel nord Africa (lucro su tratta degli immigrati clandestini) ed in italia (lucro su spesa pubblica sputtanata per gli immigrati clandestini) per far transitare immigrati clandestini dal nord africa in italia e poi per tutta europa. 

Obiettivamente: 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo atteso, allora il sud italia, non avrebbe fatto una politica contraria all'interesse nazionale, ma (Regioni, provincie, comuni e società civile) si sarebbe opposto fortemente a questo flusso migratorio!. 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo atteso, allora il sud italia non avrebbe fatto una politica contraria all'interesse nazionale, ma si sarebbe sviluppata nel sud una sorta di modello turistico romagnolo & marchigiano, con il tempo sarebbe andato crescendo, creando sviluppo e prosperità.

mentre a livello più ampio

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora la Turchia sarebbe membro della UE 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora la Turchia sarebbe stato usato come modello di stato pseudo-musulmano in seno alla UE, come modello laico per gli stati del nord africa. 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora ci sarebbe una politica UE interessata ad allargare la UE nel nord africa, nei paesi bagnati dal mar mediterraneo, ma così non é!.

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora l'Egitto non sarebbe uno stato fragile e semi-militarista, e quando si celebrarono le elezioni c'e' mancato un pelo che i fratelli musulmani non leglizzassero la sciaria (dottrina incompatibile con la UE) 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora la Libia non sarebbe un casino!, invece la Libia é un caos e la UE non fa niente. Nessun attacco aereo per stabilizzare la situazione, sostenendo il governo di Tobruk che é l'unico internazionalmente riconosciuto!. 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora Marocco, Tunisia, Algeria non sarebbero paesi a rischio e fragili e non c'é alcuna azione UE, atta a far entrare tali stati in Europa.

[x] l'Algeria ha un'alleanza con la Spagna per la gestione dei migranti e relazioni speciali con la Francia per ragioni storiche, ma a parte questo, con la UE e la NATO non ci sono relazioni strette. 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora ci sarebbe volontà politica nella UE di procedere verso gli USE o di perseguire politiche di allargamento UE ai paesi bagnati dalla vasca da bagno del mar mediterraneo, ma così non é.

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora il consorzio Desertec non sarebbe stato chiuso, 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora Desertec avrebbe ricevuto palate di Euro dalla BCE per acquisto di bonds, ma così non é stato!.

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, il nord africa non sarebbe in una situazione instabile e fragile (anche negli stati che rassomigliano vagamente a Stati) . 
Ma così non é, infatti nessuno mai c'investira' un euro nel solare e nel ciclo termodinamico dell'idrogeno nel sahara, dato che é zona geostrategica ad alto rischio, la UE non ha perseguito alcuna politica di stabilizzazione di tali aree! 

[x] non c'é nessun processo di trasformazione del ciclo industriale e della locomozione al ciclo solare e dell'idrogeno, anzi il prezzo del petrolio per ragioni contingenti é sceso intorno ai minimi storici!

[x] la politica cinese in africa e' antagonista alla politica europea, contemporaneamente in africa la UE é praticamente quasi assente se non nella presenza di multinazionali del petrolio e di qualche produzione agricola a monocultura. 

[x] i petrolarabi stanno finanziando direttamente isis, per creare uno stato cuscinetto per fronteggiare sia la levata dell'impero sumerico quanto la bomba demografica africana per sperare di difendere la penisola petrolaraba. La UE non ha politiche di nessun genere di fronte a quest'azione ed assiste ignava ed amorfa, nella figura della Mogherini e prima di lei, della Ashton. 

[x] Se la realtà stesse andando verso l'universo ottimista, allora esisterebbe una strategia europea di fronte al rischio chartago ed alla bomba demografica africana: ma così non é, infatti non esiste niente di simile!. 

[x] nel mondo é normale che succedano cose: continueranno a succedere cose!. 
Ormai é tardi (all'epoca di Prodi nella UE, o durante la reggenza Berlusconi si sarebbe potuto fare qualcosa), é impossibile per l'Europa raggiungere l'universo ottimista dall'attuale spaziotempo, in quanto si sono già verificati cambiamenti irreversibili nel contesto del mediterraneo che precludono l'accesso all'universo ottimista!. Le cose potranno sterzare solo sull'Universo Pessimista od Atteso.

Tuttavia, dato il contesto italiano ed europeo, sono attese notizie che consolideranno la realtà Europea verso l'universo pessimista: 

[x] riforme costituzionali renziane inefficaci o non verranno votate! 

[x] stagnazione e deflazione dell'italia dato che l'italia non tornerà mai più a crescere come una volta. 

[x] prossimo governatore BCE un teutonico -> é altamente probabile uno stop agli oceani di MLD dati allo stato italiano, per assistenzialismo ed assenza di riforme e/o riforme costituzionali inefficaci. 

Questi eventi nella loro combinazione sono sufficienti per far evaporare la finestra dei sentieri per l'universo atteso. Quindi poco prima o poco dopo il 1.11.2019 la penisola italiana imploderà nel nuovo medioevo, con la variabile migratoria in crescente sviluppo. Avremo modo di provare sulla nostra pelle quanto il modello del nuovo medioevo, troverà una sua materializzazione!.



6-"Il terrorismo alimentato anche da fanatiche distorsioni della fede in Dio sta cercando di introdurre nel Mediterraneo, in Medio Oriente, in Africa i germi di una terza guerra mondiale. 
Sta alla nostra responsabilità fermarla."
Mattarella: "Da terrorismo germi da terza guerra mondiale"
www.repubblica.it/politica/2015/08/19/news/immigrazione_mattarella_servono_umanita_e_fermezza_-121233847

"L'Europa delle paure, dei muri e dei veti alimenta i nazionalismi e populismi. Servono regole comuni sul diritto d’asilo per superare con regole nuove e condivise l'accordo di Dublino, é un’illusione immaginare che sospendere le regole di Schengen possa garantire la sicurezza"
www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/05/migranti-mattarella-migranti-non-sono-nemico-logica-dellemergenza-indebolisce-lue/2010248/

Ha ragione il presidente Mattarella oppure, non ha capito niente di dove stia andando la storia?!

[x] Il terrorismo E' RUMORE DI FONDO e non é causa della WWIII.
Tuttavia, gli eventi terroristici che sono generati dal rumore di fondo (in quanto non causa di detonazione di WWIII) se osservati in una prospettiva storica di lungo periodo, tali eventi possono essere classificati logicamente come "anticipatori" (nella componente tattica) della distribuzione degli eventi delle Guerre Puniche II, in quanto alcuni di questi eventi sarebbero copie di eventi reali e futuri generati dall'attrattore caotico guerraffondaio. L'attrattore caotico guerraffondaio (non sterilizzato dalla UE) genera cloni di eventi reali e futuri, le copie calate nel contesto e nell'ambiente attuale (che e' ovviamente diverso da quello futuro) si manifestano con eventi che possono rassomigliare (in parte o meno) agli eventi futuri. Nonostante queste "incidentali rassomiglianze tattiche",  gli eventi terroristici hanno cause scatenanti che niente hanno a che fare con la detonazione della WWIII, dato che appunto sono rumore di fondo.

[x] La soluzione dell'accoglienza non può essere una soluzione di lungo periodo in quanto apre le porte alla nuclearizzazione dell'africa da parte degli europei. Tutte le risorse europee scarse e suscettibili d'impieghi alternativi e concorrenti, se finiranno nell'accoglienza lasceranno l'Africa in mano alla Cina: passerà il concetto in africa che per risolvere tutti i problemi degli africani bastera' migrare in europa, anche per trovare scampo dal climate change, per cui i cinesi avranno gioco ancora piu' facile a sobillare gli africani in armi e bagagli, e sara' cosa ovvia per gli africani andare in europa a compiere espropriazioni proletarie sui paesi ex colonialisti. Saranno vanificati tutti gli sforzi dei missionari e suore in Africa, dato che la soluzione a tutti i problemi percepita dai popoli della fascia sub-sahariana, sarà il migrare in Europa (con il tacito interesse cinese)

Se domani l'europa non vuole nuclearizzare gli africani, allora oggi bisogna tenere un brutto muso con l'immigrazione clandestina dall'africa, investire in africa dove UN EURO speso in africa ha una capacita' di spesa 1000 volte superiore allo stesso euro speso in europa per gli immigrati clandestini. Per altro il problema del pianeta e dell'africa, e' la bomba demografica: la politica dell'accoglienza non risolve il problema della bomba demografica africana. Inoltre non ha senso logico tenere in europa una politica demografica espansiva, quando sul pianeta esiste già un grosso problema di sovra popolazione!.

Quindi, invece di delirare diffondendo l'informazione dell'emozione, in disperata ricerca di voti per creare consenso per le prossime elezioni, sarebbe utile affrontare il problema con una visione razionale di lungo periodo!.


7-Quali sono i rischi a breve, medio periodo della Repubblica italiana e della penisola italiana?!

###
#rischi a breve termine:
###
1-rischio uscita dall'euro, perdita dell'uso della moneta quindi implosione dell'italia in un nuovo medioevo.

2-rischio di secessione e guerra civile: 
2.a-per la soppressione del criterio storico per finanziare la spesa pubblica e la sua sostituzione con costi standard. Esiste il rischio reale e potenziale di un movimento secessionista (vedi ad es il proto-movimento dei forconi) che potrebbe diventare armato dalle associazioni malavitose, che muoverebbe dal sud verso la capitale, con l'obiettivo di raggiungere una secessione od il mantenimento dello  status quo 
2.b-per la NON soppressione del criterio storico per finanziare la spesa pubblica. Esiste il rischio reale e potenziale (vedi ad es i due movimenti secessionisti nel veneto) di un movimento secessionista al nord che in teoria prenderebbe piede con scioperi fiscali e tumulti e piccole bande armate, e che potenzialmente potrebbe muoverebbe dal nord verso la capitale con obiettivi secessionisti 

3-rischio d'importare terroristi con la missione "mare nostrum" aspergendo terroristi dormienti alkeidi oppure di altre matrici affiliate. Dove meglio nascondere dei potenziali terroristi (il classico ago in un pagliaio) se non in un flusso di persone non identificate dallo Stato Italiano e che arrivano in Italia senza che nessuno chieda loro i documenti oppure vengano identificate?! Se ancora non si sono verificati eventi nefasti é probabilmente perché i potenziali aggressori potrebbero non aver ancora risolto un problema logistico. Il mercato ufficiale delle armi in Italia é blindato e c'é il porto d'armi e nei supermercati non c'é il 3x2 sui fucili d'assalto come negli States. Potenziali aggressori dovrebbero reperire armi dalla criminalità la quale per il PAPELLO, probabilmente riferirà ai servizi segreti su chi e cosa potrebbe aver acquisto armi per vie illegali. 

Quanto durerà questo patto tra Stato e criminalità organizzata?! 
Sino a quando non saranno tagliati i fondi pubblici da cui la criminalità munge la spesa pubblica in ambito immigrati clandestini. Un taglio su tali spese, con rastrellamenti e poi rimpatri via nave degli immigrati clandestini, farebbe venir meno un business più lucroso di altri e quindi potrebbe far nascere l'interesse delle associazioni malavitose organizzate, ad armare i clandestini. I quali di certo non si metterebbero MAI pacificamente in fila per essere rastrellati, quindi respinti in modo assistito via nave, sotto la fascia sub-sahariana!. Il governo Letta e poi il governo Renzi hanno innestato un letale processo con positive feedback, per cui più si attende a mettere mano a questa piaga (che é ancora perfettamente controllabile, in quanto gli immigrati clandestini sono disarmati e non raggruppati in sciami ostili), più i costi sociali e di ordine pubblico per gli italiani, potrebbero crescere esponenzialmente.

4-rischio ambientale da climate change ad impatti idrogeologici, nonche' rischio di catastrofi ambientali come eruzioni dell'etna oppure esplosione del vesuvio in stile "pompei 2". 

5-rischio default in seno all'euro, che per come si sta profilando la riforma costituzionale inefficace ed inefficiente, non cambiera' una virgola delle varie riforme amministrative perche' la prima riforma della p.a. e' quella costituzionale che lascia inalterate le regioni (anche speciali), attiva le grandi aree metropolitine, lascia attive le provincie alias aree vaste, comunita' montane. 

6-rischio DEFAULT per insostenibilità del debito pubblico italiano, sul suo rateo di crescita in rapporto al saggio di crescita di lungo periodo del pil italiano.


---
-rischi a medio termine 
---
-rischio uscita dall'euro, perdita dell'uso della moneta quindi implosione dell'italia in un nuovo medioevo.

-rischio DEFAULT per insostenibilità del debito pubblico italiano, il rateo di crescita de debito in rapporto al saggio di crescita di lungo periodo del pil italiano non é sostenibile.

-moltiplicazione dei rischi di cyber attacchi alla rete elettrica italiana 

-moltiplicazione dei rischi di cyber attacchi alla rete dei gasdotti italiani 

-rischio di malfunzionamenti sul green stream per la situazione calda in nord africa 

-cronico rischio ambientale & da climate change (mini-uragani mediterranei, blisters, bombe d'acqua) con impatti idrogeologici su un territorio devastato sistematicamente dagli italiani; nonche' rischio di catastrofi ambientali come eruzioni dell'etna oppure esplosione del vesuvio in stile "pompei 2", terremoti, maremoti. 

-rischio climate change se dal 2020 il polo nord sarà ICE FREE. 
E' possibile che la corrente del golfo si fermi in estate e riparta nei periodi invernali, per impatti diretti sul motore termoalino, a causa del cambio della salinità e temperatura del mar polare tutto ICE FREE in estate-autunno. Popolazioni come Irlanda, Islanda, Gran Bretagna, paesi scandinavi, Danimarca, nord della Francia, nord della Germania, Polonia finirebbero in un clima sempre più canadizzato, innescando movimenti migratori interni alla UE e facendo evaporare i fondi europei per la mitigazione del rischio climate change. 
L'Us Navy ebbe a suggerire il 2016 l'anno del polo nord ice free.
Gli scienziati dal 2020.

-rischio sui sistemi d'arma.
l'F35 DEAD DUCK e' un bidone! fara' perdere il potere aereo agli europei, nonche' sterilizzera' la possibilita' di creare nuovi sistemi d'arma dato che prosciughera' tutte le risorse finanziarie europee. I tank ariete non hanno corazze attive, gli APC Centauro e Freccia non hanno corazze attive ne rastrelliere antiRPG, pochi sono i mezzi con mitragliatrici gatling a controllo numerico con visori HD, IR e quindi sia gli MBT che gli APC sono vulnerabili in MOUT

-rischio espansione cinese in Africa.
Contesto africano dominato dalla Cina che da posizione pacifica impiegata in "land grabbing" potrebbe presto installare basi militari in africa per difendere legittimamente i propri interessi alimentari e diventare una minaccia per la NATO.

-rischio demografico per assenza di politiche familiari (ad es: splitting, assegni familiari cospicui) che in italia non puo' essere risolto con una politica nell'immigrazione con l'accoglienza, perche' 1.2MLD di africani sono difficili da accogliere per l'italia e la grecia ed anche per l'europa!. La politica italiana "buonista dell'accoglienza" non e' la scelta giusta da fare nel medio e lungo periodo, perche' portera' al disastro (probabilmente contribuendo a catalizzare i movimenti migratori sulla penisola italiana) 



8-Quali sono i rischi di lungo periodo della penisola italiana?!
***
*rischi di lungo periodo 
***
-rischio DEFAULT per la Repubblica Italiana, a causa della insostenibilità del debito pubblico, il suo rateo di crescita del debito in rapporto al saggio di crescita di lungo periodo del pil italiano non é sostenibile.

-rischio da impatto pivoting asia. 
Se la UE non si trasforma in USE, saranno guai seri per le popolazioni asiatiche, dato che la WWIII sulla seconda e terza restrizione e' piu' apocalittica di quella che appare sulla prima restrizione con USE=defender+USA=neutrali. 

-cronico rischio ambientale & da climate change (mini-uragani mediterranei, blisters, bombe d'acqua) con impatti idrogeologici su un territorio devastato sistematicamente dagli italiani; nonche' rischio di catastrofi ambientali come eruzioni dell'etna oppure esplosione del vesuvio in stile "pompei 2", terremoti, maremoti. 

-rischio climate change: cambiamenti estremi del clima in modo irreversibile.
Ineludibile e scarsamente mitigabile, che l'italia non potra' mitigare, ma che gli USE avrebbero potuto mitigare con politiche di lungo periodo (se avessero agito all'era in cui Prodi era presso la UE oppure nel semestre italiano del governo Renzi per far svoltare la politica europea) 

-rischio guerre puniche II 
L'italia non potra' mitigare, ma che gli USE avrebbero potuto mitigare disinnescando l'attrattore caotico guerraffondaio (se avessero agito all'era in cui Prodi era presso la UE oppure nel semestre italiano del governo Renzi, sollevando il problema per la risoluzione di tale rischio)

-rischio WWIII a prima o terza restrizione, che l'italia/Europa non potrebbero mitigare. 


Per altre FAQ attinenti agli UNIVERSI del Best Blast Scenario: