Debito Pubblico Italiano in tempo reale

sabato 19 settembre 2015

TEORIA: la WWIII road map theory

la WWIII road map theory, in sintesi (filmato in inglese, modellizzazione valida per catastrofe ultravioletta oppure falso ritorno all'età dell'oro, surrogazione inerziale esplosiva)




WWIII road map theory
Indispensabile ebook con il quale razionalizzare una dettagliata serie di eventi e scenari, compatibili con la "WWIII road map theory". Utile calendario atteso, per comprendere le dinamiche inerziali celate all'osservatore odierno, oltre l'orizzonte degli eventi visibili!.
Extrapolazioni dalla     dossier acquamarcia
Dossier Acquamarcia
Analisi in alta definizione sulla WWIII ed aggiornamento per la WWIII road map theory 

_____________________

La storia maestra di vita, ci narra che da quando fu introdotta la polvere da sparo sui teatri di guerra, tutte le guerre più sanguinose sono esplose nei primi 50 anni del secolo. E' ragionevole quindi attendersi per ragioni storico-statistiche, che l'esplosione della WWIII sia posta intorno al 2050 per cui la WWIII road map theory ha questo spettro temporale di validità in cui misurarsi.

Le MACROCAUSE sono le ragioni che scatenerebbero l’olocausto mondiale, tuttavia ogni MACROCAUSA é decomponibile in un cluster d’eventi futuri i quali come tutti gli eventi complessi hanno una propria distribuzione di frequenza e dipendono da eventi sufficienti meno composti od eventi semplici. Non conoscendo a priori le distribuzioni statistiche di tutti gli eventi semplici, dall'oggi al 2050 non é possibile fare calcoli.

In ogni caso, ciascuno evento meno complesso oppure ciascun evento semplice, é logico supporre che abbiano una propria curva di frequenza ossia di probabilità. Nell'area d'influenza degli attrattori caotici guerraffondai si creerebbero eventi clonati dagli eventi futuri (eventi simili ma con caratteristiche differenti, ciò a causa del diverso contesto) indicando una chiara tendenza storica. 
Purtroppo non é dato conoscere il numero di eventi clone che potranno essere osservati prima di un consolidamento della realtà verso determinate condizioni iniziali al contesto, approssimate da questo o quello scenario (da cui inizierà la divergenza)


E' evidente che la storia si ripete e chi non ha memoria, é condannato a rivedere le stesse cose (ancorché in varianti diverse)


Immaginiamo di essere all'1.1.1900 e di essere chiamati a generare un'intelligence sui prossimi 50 anni di storia umana del XX secolo. Il livello di possibili extrapolazioni del gioco "teorico" mira ad identificare un livello d'informazione asimmetrica al 1.1.1900 da cui poter dedurre tendenze e possibili eventi futuri, che si sarebbero potuti sintetizzare, avendo cura di escludere dalla previsione ogni possibile influenza e conoscenza a posteriori del XX secolo. 

Le indicazioni dovranno basarsi esclusivamente sul livello delle informazioni che storicamente potevano essere raccolte od inferite al 1.1.1900 

Che cosa sarebbe stato potenzialmente possibile predirre all'1.1.1900 dei primi 50 anni del XX secolo, per una persona mediamente razionale, che avesse potuto raccogliere a sistema dati ed informazioni, per sintetizzare indicazioni future?! 

*** 
*almeno una guerra tra Francia e Germania, che si sarebbe potuta combattere in Europa 
*** 
Infatti prima del 1.1.1900 era gia' scoppiata: 

*** 
*almeno una grande guerra in Europa 
*** 
infatti prima del 1.1.1900 erano gia' scoppiate le guerre napoleoniche, che furono "globali" per l'Europa del tardo 1700 e primi del 1800. http://it.wikipedia.org/wiki/Guerre_napoleoniche


*** 
*immaginare un qualche tipo di rivoluzione che capitasse ad un paese europeo 
*che ne capovolgesse l'ordine costituito, imputabile forse al Marxismo
*** 
infatti prima del 1.1.1900 era gia' scoppiate la rivoluzione francese che potò molte teste nobili

inoltre all'epoca era gia' stato pubblicato da Marx nel 1864 

e la prima internazionale socialista e' del 1871 che fu sciolta a suon di legnate! 


*** 
*una qualche guerra coloniale nipponica 
*** 
il giappone all'epoca stava diventando una potenza industriale, uscendo rapidamente dalla stagnazione medioevale in cui per lungo tempo si era ibernato. Poiche' la Cina nel 1900 era industrialmente indietro era dominata dalle potenze industriali occidentali, non era difficile immaginare uno scontro militare espansivo del Giappone sulla cina (che era prospiciente) 

*** 
*un qualche tipo di rivoluzione o guerra di liberazione in Cina 
*dall'influenza dei paesi industriali occidentali
*** 
alla data del 1.1.1900 c'era gia' stata http://it.wikipedia.org/wiki/Ribellione_dei_Boxer 
(anzi, sarebbe stata ancora in corso, dato che termino' nel 1901) quindi, sarebbe stato logico pensare che entro i primi 50 anni del XX secolo, la cosa si sarebbe ripresentata, specie se la rivoluzione dei boxer non avesse avuto successo!!. 

i più gonzi avrebbero potuto indicare la possibilita' 

--- 
-di una seconda guerra di secessione negli USA oppure 
-una crisi socio-economica da cui avrebbe potuto scaturire  una possibile 
-seconda guerra di secessione in USA 
--- 
dato che la guerra di secessione in USA era terminata nel 1865 

Tuttavia in parte la predizione avrebbe potuto trovare un riscontro nella crisi del 1929 che però non condusse ad una nuova guerra di secessione.

--- 
-una guerra tra USA vs UK 
--- 
c'era gia' stata la guerra d'indipendenza americana
Ai primi del 1900 gli USA erano una nazione in crescita mentre la Gran Bretagna aveva un grande impero navale, di certo una guerra tra USA vs GB, avrebbe potuto starci nel XX secolo, ed avrebbe avuto un senso predirla! (anche se poi non é mai accaduta). 

quali tecnologie militari si sarebbe potuto "indovinare" ?! 

Non l'aereo, in quanto per la scienza all'epoca, niente di piu' pesante dell'aria avrebbe mai potuto volare, solo il piu' leggero dell'aria (aerostati, dirigibili) sembravano destinati a solcare i cieli, avendo dei miglioramenti tecnologici. Anche la bomba atomica od il laser, sarebbe stato impossibile predirne l'avvento, dato che nessuno nel 1.1.1900 pensava ad una rivoluzione nella fisica classica, che di li' a poco sarebbe esplosa con la relatività e la meccanica quantistica.

*** 
*l'aumento della capacita' di fuoco dei fucili, la crescita della potenza/calibro 
*dell'artiglieria, nonché il miglioramento delle mitragliatrici 
*** 
dall'avvento della polvere da sparo le armi da fuoco hanno sempre migliorato come potenza di fuoco e rapidita' di carica, predirre un miglioramento dei fucili con piu' munizioni e facilita' di carica e grande potere di fuoco, con la ripetizione rapida dei colpi. Il Winchester yellow boy a ripetizione e' del 1873 http://it.wikipedia.org/wiki/Carabina_Winchester

Le mitragliatrici c'erano gia' nel 1861 

e l'importanza dell'artiglieria stava crescendo, specie in ambito navale dove le corazzate ed i cannoni gia' erano rilevanti. 

*** 
*la crescita del dislocamento delle navi e la crescita delle corazzate 
*** 
dato che all'epoca il trend delle corazzate era in espansione assieme alla crescita dell'importanza dell'artiglieria con grandi calibri che si sarebbero riflessi anche sull'artiglieria di terra. 

altra cosa che si sarebbe potuto predirre: 

*** 
*l'importanza del petrolio, per le economia 
*** 
all'epoca nei primi del 1900 era il carbone ed il vapore che dominava nell'industria, muovendo navi e treni. Tuttavia il motore interno Diesel del 1892 apriva ad un diverso futuro 
ed anche se era difficile pensare alla sostituzione del carbone con il petrolio, sarebbe stato comunque possibile immaginare almeno la nascita di un grosso segmento dell'economia che sarebbe stato alimentato dal petrolio, tramite il motore diesel e la motorizzazione che non era di massa ed era all'epoca roba da ricchi. 


*** 
*l'avvento di un grande network telefonico wired in tutti i paesi
*industrializzati che sarebbero stati collegati per scambiarsi voce e dati 
*** 
Il telefono di meucci era cosa gia' nota nel 1889 e si andava diffondendo con Bell, dato che avrebbe fatto comodo alla finanza, agli uomini d'affari 


*** 
*l'avvento di diavolerie elettriche wired e wireless 
*** 
dato che l'elettricita' andava sostituendo i vecchi lampioni a gas e che in combinazione con il telefono avrebbe potuto trasferire audio e probabilmente anche video, su cio' che già faceva Marconi 

pescando dalla fantascienza di Verne, si sarebbe potuto indicare 

*** 
*l'avvento dei sottomarini 
*** 
tali mezzi erano gia' stati impiegati durante la guerra di secessione americana, con scarso successo a causa degli insormontabili problemi tecnici e dei materiali. Tuttavia dato che la scienza e le innovazioni erano in forte crescita strabiliando il mondo, si sarebbe potuto accettare almeno in parte le immaginanzioni di Verne, dell'avvento dei sottomarini. 

*** 
*l'uomo sulla luna prima della fine del XX secolo 
*** 
un grande sogno, anche questo indicato da Verne. Se non entro i primi 50 anni, sicuramente entro il secolo XX sarebbe stato possibile indicare il fatto che l'uomo avrebbe potuto fare un viaggio dalla terra alla luna, nonostante gli enormi problemi tecnici, e molta ignoranza scientifica che un osservatore del 1.1.1900 avrebbe potuto avere (anche consultandosi con gli scienziati dell'epoca) 

Th:
Come si vede, moltissimo del secolo XX poteva essere facilmente predetto, anche senza fare appello alla fantascienza, perché tali informazioni erano già tutte presenti nel contesto storico della fine del XIX secolo.



Che cosa sarebbe stato potenzialmente possibile predire all'1.1.1800 dei primi 50 anni del XIX secolo, per una persona razionale che avesse potuto raccogliere a sistema informazioni & dati, per poter sintetizzare indicazioni future?! 


essendoci a quel tempo nel 1.1.1800 le guerre napoleoniche, per i primi 50 anni del 1800 si sarebbe potuto predirre: 

*** 
*una guerra tra la francia ed almeno un'altra nazione europea 
*** 
essendoci nel 1.11800 in corso le guerre napoleoniche nella campagna d'egitto, di certo avrebbero continuato nel tempo, dato che le nazioni alleate contro la Francia erano molte. http://it.wikipedia.org/wiki/Guerre_napoleoniche 


*** 
*una guerra tra la francia e la gran bretagna 
*** 
essendoci state in passato la guerra dei cent'anni 


*** 
*una guerra continentale in europa francia + gran bretagna vs casa asburgica 
*** 
essendoci stata precedentemente la guerra dei 30 anni 
e la guerra dei 7 anni 


*** 
*rivoluzioni che avrebbero condotto a cambiamenti dell'assetto 
*del potere in qualche stato europeo 
*** 
essendoci state le rivoluzione americana 
Cosa che in parte avvenne, con i moti del 1848-1871/


*** 
*la scoperta dell'antartide 
*** 
cosa che in effetti avvenne ai primi del 1800 
dato che prima del 1700 si supponeva l'esistenza di una terra molto a sud per riequilibrare i ghiacci del polo nord. 


La polvere da sparo introdotta nel XV secolo dalla cina, ma la metallugia carente in europa non permise un suo uso efficace in battaglia sino al 1700 in cui divenne dominate nei campi di battaglia con moschetti lisci ad avancarica con polvere nera. 

nonostante le povere nozioni scientifiche dell'epoca, si sarebbe potuto predire 

*** 
*un miglioramento delle armi da fuoco velocizzando le tecniche di carica 
*migliorando l'efficacia del fuoco 
*** 
passando dalla polvere nera e moschetti ad avancarica a moschetti ad anima rigata, poi munizioni a retrocarica su moschetti ad anima rigata. 


*** 
*nascita delle corazzate e sviluppo dell'artiglieria con grossi cannoni 
*per imbarcazioni ed artiglieria da campagna 
*nonché avere cambiamenti nei trasporti di terra per salmerie, truppe, armamenti, 
*sfruttando il motore a vapore, carbone come fonte di energia primaria 
*** 
gli scontri navali ai primi del 1800 erano basati su navi di legno propulse a vela, con artiglieria, ma stava nascendo il vapore ed il carbone avrebbe trasformato il modo di navigare in mare grazie alle invenzioni di Watt, potendo installare pesanti corazze sulle navi 

Era poi logico immaginare che le innovazioni del vapore per le navi, presto si sarebbero espanse anche per i invenzioni di terra con la progettazione di mezzi con ruote & meccanismi per ridurre l'attrito nel movimento!. 


*** 
*le tattiche di guerra sarebbero cambiate con l'intenso uso della polvere da sparo, 
*con poche forze che con tattiche diverse, avrebbero potuto battere 
*forze numericamente superiori 
*** 
Nella rivoluzione americana sono introdotte per la prima volta assalti e trappole e colpi di mano, da parte dei ribelli con minor uso di battaglie campali. 


*** 
*l'esplosione di qualche epidemia in europa 
*** 
considerando la grande peste in GB del 1665 


*** 
*la costruzione di torce elettriche portatili/apparati luminosi di segnalazione 
*** 
considerando le scoperte di Volta del 1800 


Anche in questo caso, molto del secolo XIX poteva essere ragionevolmente predetto, semplicemente perché tali informazioni erano già presenti nel contesto storico precedente!. 

 
Che cosa avrebbe potuto predire un potenziale osservatore del 1.1.1800 su cosa diavolo sarebbe potuto succedere, nei primi 50 anni del XX secolo?!

Tuttavia anche se la scienza e la tecnologia erano molto arretrate, per quanto il calcolo infinitesimale fosse gia' stato inventato, 

un osservatore del 1.1.1800 avrebbe potuto predirre a suo modo:: 

[x] la WWI (definita come una guerra tra la francia ed un'altra nazione europea) 
[x] la WWII (una mega guerra continentale tra francia+gran bretagna vs asburgici). 
[x] l'introduzione di armi da fuoco piu' potenti 
[x] le corazzate, poi impiegate nella WWI e WWII 
[x] l'insorgenza di nuove tattiche di guerra, sfruttando il territorio 
[x] anche (l'epidemia di spagnola) definita come un'epidemia di qualche genere
[x] la costruzione di equipaggiamenti luminosi a batteria 
[x] il gigantismo dell'artiglieria (nella WWI) 
[x] la rivoluzione (russa), evento che avrebbe potuto essere percepito in modo fumoso e non univoco già dal 1.1.1800 



Scenari di futuro planetari, intorno al 2050

scenario pessimista: FALSO RITORNO ALL'ETA' DELL'ORO
[x] prezzo del petrolio basso -> successo dello shale gas -> ritorno al periodo d'oro degli anni '50 e '60 con energia a prezzi bassi -> auto energivore & grosse cilindrate & auto pesanti e costose -> gigantismo dei camion per autotrazione -> scarso uso dei mezzi pubblici

[x] domanda cinese & indiana soddisfatta con motori endotermici di tipo europeo e più risparmioso, rispetto ai prodotti energivori di tipo nord_americano.V8 diffusione del lifestyle energivoro in Cina ed in parte anche in India.

[x] accelerazione del climate change -> sovra-popolazione -> scarsità di materie e migrazioni e guerre finanziarie -> ineluttibilità della WWIII e ruolo dell'hard power e sue capabilities.


scenario ibrido: SURROGAZIONE INERZIALE ESPLOSIVA
[x] prezzo del petrolio alto -> scarso successo dello shale gas a causa delle esternalità negative e del climate change -> sostituzione del petrolio con la produzione di carburanti sintetici derivati dal carbone -> abbassamento del prezzo dei carburanti nei paesi industrializzati -> modesto efficentamento energetico di palazzi e case -> lento sviluppo dell'autoproduzione di energia da fonte solare -> in Europa, costanza dei consumi elettrici e di metano/gas -> viscosità del pil europeo e delle importazioni del comparto energetico -> accentuazione nel mondo delle emissioni di gas ad effetto serra a causa di domanda cinese ed indiana -> accelerazione del climate change -> sovra-popolazione -> scarsità di materie e migrazioni e guerre finanziarie -> ineluttibilità della WWIII e ruolo dell'hard power e sue capabilities.

[x] domanda di beni, servizi, energia, acqua ecc... in espansione in Cina ed India, mobilità soddisfatta con utilitarie tradizionali & ibride di dimensioni piccole -> grandi economie di scala e dimensione e sfruttamento massivo dei carburanti sintetici derivati dal carbone -> esportazione nei paesi ricchi -> dazi e contingentamenti per bloccare la crisi dei produttori d'auto occidentali rispetto a quelli asiatici

[x] lenta perdita d'importanza dei paesi produttori di petrolio -> rapida crescita d'importanza dei paesi esportatori di carbone -> lotta tra monete nei vari nazioni e blocchi politico economici per i saldi commerciali in scarsita' di risorse -> mantenimento del potere dei paesi petrolarabi e politiche di diversificazione finanziaria che potrebbero favorire nuovi equilibri rispetto a quelli attuali nel commercio estero 

[x] massiva incidenza del climate change -> crescente carbon tax sui carburanti fossili e loro derivati sintetici -> norme anti-inquinamento per riscaldamento & blocchi traffico cittadino -> lenta conversione dei produttori d'auto verso veicoli ibridi, espansione del segmento city car ibride a carburanti sintetici, elettriche e scarsa espansione delle fuel-cell -> auto sempre più efficienti crescita dei km/litro -> appesantimento dei debiti pubblici sia per costi indotti dai danni del climate change (in talune aree anche per cause d'invecchiamento demografico) con inevitabili riflessi sul valore delle monete dei paesi e delle aree piu' indebitate -> ulteriore causa di riduzione di approvvigionamento di materie prime, energie, rare aerths, semilavorati ecc... (tranne per carbone/carburanti sintetici ecc...)


[x] mitigazione degli effetti negativi su crescita delle esternalità negative del climate change a causa dei gas ad effetto serra già rilasciati -> blanda mitigazione delle emissioni di gas ad effetto serra e scarsa strategia di adattamento che dipenderebbe da quanta energia (la cui produzione impatterà sul climate change) sarà possibile produrre in una nazione, rispetto ai fabbisogni effettivi per mitigare gli effetti climatici negativi -> la mitigazione climatica a livello territoriale dati gli alti fabbisogni di qualche area della terra, non sarà sufficiente ad evitare la WWIII a causa anche dei contrasti politico-economici e finanziari, di un contesto molto competitivo, in scarsita' di materie e risorse, in alta sovrapopolazione, con impellenti necessita' di migrazione.

scenario atteso: CATASTROFE ULTRAVIOLETTA

[x] prezzo del petrolio alto -> scarso successo dello shale gas a causa delle esternalità negative <- incidenza del climate change -> carbon tax sui carburanti fossili -> alto costo dei carburanti fossili (metano, carbone e derivati del petrolio)

[x] norme anti-inquinamento per riscaldamento & blocchi traffico cittadino -> graduale rimozione del consumo di auto in citta' con diffusione di bici e mezzi pubblici gratuiti -> collasso del segmento city car a combustione interna -> nessuna espansione del segmento city car a fuel-cell -> auto sempre più efficienti crescita dei km/litro -> diffusione delle auto ibride ed espansione graduale del segmento auto elettriche ad idrogeno/fuel cell -> forte crisi dei produttori d'auto e calo del pil in occidente per severa ristrutturazione industriale e del lifestyle -> appesantimento dei debiti pubblici sia per climate change, per crisi economica (in talune aree anche per cause d'invecchiamento demografico) con inevitabili riflessi sul valore delle monete dei paesi e delle aree piu' indebitate _> ulteriore causa di riduzione di approvvigionamento di materie prime, energia, semilavorati ecc...

[x] domanda in espansione cinese & indiana soddisfatta con utilitarie ibride di dimensioni piccole -> grandi economie di scala e dimensione -> esportazione nei paesi ricchi -> accentuazione della crisi dei produttori d'auto storici

[x] migliore efficentamento energetico di palazzi e case -> lento sviluppo dell'autoproduzione di energia da fonte solare -> calo dei consumi elettrici e di metano/gas -> calo di pil e delle importazioni nazionali del comparto energetico, senza rimozione nel soddisfacimento dei bisogni nella popolazione (consumi incontabilizzabili per autoproduzione ed autoconsumo) 

[x] crescita rapida a causa della carbon tax delle tariffe aeree e navali -> forte riduzione del traffico aereo e navale turistico e mercantile -> riduzione della mobilita' delle persone e delle merci a livello planetario -> graduale nascita di squilibri economici e produttivi con scarsità di beni in vari continenti a causa della riduzione degli scambi internazionali -> forte caduta del turismo di massa come risorsa per i paesi, tranne il segmento turismo per ricchi

[x] graduale perdita d'importanza dei paesi produttori di petrolio/energia fossile -> crescita dell'importanza dei deserti -> lotta tra monete nei vari nazioni e blocchi politico economici per i saldi commerciali in scarsita' di risorse -> mantenimento del potere dei paesi petrolarabi  e politiche di diversificazione finanziaria potrebbero favorire nuovi equilibri rispetto a quelli attuali nel commercio estero -> graduale emersione di Australia e sud Africa e fascia sahariana assieme alla penisola araba, come esportatori d'energia verde (sahara controllato dal blocco OTAN e scontro per migrazione sub-sahariana a nordest)

[x] mitigazione degli effetti negativi su crescita delle esternalità negative del climate change a causa dei gas ad effetto serra già rilasciati -> strategia di adattamento che dipenderebbe da quanta energia sarà possibile produrre in una nazione, rispetto ai fabbisogni effettivi per mitigare gli effetti climatici negativi -> la mitigazione climatica a livello territoriale dati gli alti fabbisogni di qualche area della terra, potrebbe non essere sufficiente ad evitare la WWIII a causa anche dei contrasti politico-economici e finanziari di un contesto molto competitivo con scarsita' di materie e risorse, in alta sovrapopolazione con impellenti necessita' di migrazione.


scenario ottimista: EFFICIENTE CONDIVISIONE TECNOLOGICA DELL'AUSTERITA'
[x] prezzo del petrolio altissimo -> nessun successo dello shale gas a causa delle esternalità negative. 

[x] incidenza del climate change -> rapido abbandono dei carburanti fossili -> rapida conversione dei paesi di tutto il mondo verso la produzione e consumo d'idrogeno 

[x] rottamazione di tutte le auto a combustione interna e sostituzione con fuel cell per percorsi extraurbani -> nascita di kit per la conversione a fuel cell di auto -> collasso della produzione di auto nel mondo -> crisi dei settori assicurativi rca auto per minore raccolta -> crisi economica e flessione del pil, parzialmente compensata dagli investimenti energetici nel solare termodinamico e superconduttori per politiche di conversione -> appesantimento dei debiti pubblici degli stati piu' ricchi anche a causa (in europa dell'invecchiamento della popolazione) dei danni del climate change e della forte caduta del pil, inevitabili ripercussioni sul valore delle monete sia nella circolazione interna sia nei cambi con monete estere..

[x] caduta dei consumi elettrici per abbandono dei carburanti fossili e successiva crisi economica -> caduta dei consumi voluttuari -> collasso settori informatica e cellulari e segmento elettrodomestici -> impatti negativi sull'audience di tutti i media -> disordini pubblici e tumulti

[x] abolizione del traffico urbano -> massificazione dei consumi pubblici di metropolitane, bus elettrici, biciclette, tricicli oppure mobilità a piedi

[x] abbandono del traffico merci su gomma -> sostituzione con traffico merci su rotaia -> inutilità degli investimenti pubblici in superstrade /strade rispetto a ferrovie, metropolitane rispetto a smart high efficency elettrodotti con superconduttori

[x] migliore efficentamento energetico di palazzi e case -> rapido sviluppo dell'autoproduzione di energia da fonte solare -> calo dei consumi elettrici e di metano/gas -> calo di pil nazionale del comparto energetico senza rimozione nel soddisfacimento dei bisogni primari nella popolazione (consumi incontabilizzabili per autoproduzione ed autoconsumo) 

[x] crescita rapida a causa della carbon tax, delle tariffe aeree e navali -> forte riduzione del traffico aereo civile -> forte caduta del turismo aeronavale e trasporto merci -> riduzione della mobilita' delle persone e delle merci a livello planetario -> graduale nascita di squilibri economici e produttivi con scarsità di beni in vari continenti a causa della riduzione degli scambi internazionali -> marginalizzazione del turismo di massa come risorsa per i paesi tranne il segmento turismo per ricchi

[x] rapida perdita d'importanza dei paesi produttori di petrolio/energia fossile -> crescita esponenziale dell'importanza della capacità di produrre brevetti e conoscenza ed implementazione tecnologica che evita la necessità d'importazione di materie e risorse e riduca sensibilmente la finanziarizzazione del problema, non innescando guerre valutarie mondiali con punti di equilibrio sul commercio estero che siano contrastanti -> crescita dell'importanza dei deserti -> rapida emersione di Australia e sud Africa e delle loro monete -> crescita esponenziale d'importanza della fascia sahariana assieme alla penisola araba, come esportatori d'energia verde (sahara controllato dal blocco OTAN)

[x] mitigazione degli effetti negativi su crescita delle esternalità negative del climate change a causa dei gas ad effetto serra già rilasciati -> strategia di adattamento che dipende da quanta energia sarà possibile produrre in una nazione, rispetto ai fabbisogni effettivi per mitigare gli effetti climatici negativi -> la mitigazione climatica a livello territoriale (che passa anche dalla vendita di territori nazionali, cambiando la distribuzione delle risorse in Asia) considerando un'innovazione tecnologica condivisa senza royalties, potrebbe essere sufficiente ad evitare la WWIII (con l'eccezione dei continenti che non avessero mitigato la propria bomba demografica)


_________


N.B. si assume che quando il climate change inizierà a dispiegare negativamente i suoi effetti in modo massiccio: a)ci sarà un calo delle produzioni agricole per danni climatici b)shock idrici di acqua dolce c)salita dei prezzi delle terre fertili e dell'acqua dolce d)impossibilità di devastare il territorio per estrarre lo shale gas/oil in quanto tenersi la terra fertile e l'acqua varrà di più che devastare il territorio per produrre energia che in fin dei conti, continua a produrre gas ad effetto
serra.

_________

Th:
L'universo ottimista (EFFICIENTE CONDIVISONE TECNOLOGICA DELL'AUSTERITA') non sembra plausibile in quanto:

-non pare che i Russi siano intenzionati a vendere pezzi del proprio territorio nazionale, 

-non é pensabile che i paesi ricchi del primo mondo, accettino un calo del proprio tenore di vita così repentino,lasciando istantaneamente il consumo di carburanti fossili e cedendo royalties gratuitamente ai paesi del II e III mondo.

-ci sono continenti (come l'africa) che non fanno niente per mitigare la propria bomba demografica, a differenza di Cina ed in parte anche dell'India.

-Con la graduale crescita cinese ed indiana e la crescita dei fabbisogni procapite d'energia/acqua/cibo

-con l'espansione cinese in Africa ed il vuoto della politica europea in Africa

gli scenari più probabili e plausibili appaiono: 

il FALSO RITORNO ALL'ETA' DELL'ORO, oppure lo scenario della CATASTROFE ULTRAVIOLETTA, SURROGAZIONE INERZIALE ESPLOSIVA. Lo scenario della CATASTROFE ULTRAVIOLETTA é imho il piu' probabile, perché de facto sarebbe un tentativo di una lenta/parziale riconversione industriale e quindi di una tardiva azione di mitigazione del fenomeno climatico, ed una contestuale ignavia rispetto alle cause di detonazione di WWIII (climate change, sovra-popolazione mondiale con politiche demografiche espansive, concentrazione di risorse in Asia in una sola nazione)

Dal punto di vista del primo mondo (che é anche quello che ha più potere politico nell'orientare gli eventi) lo scenario più efficiente é il falso ritorno all'età dell'oro, darebbe l'illusione ai paesi poveri di potersi sviluppare, mentre le spese per armamenti del primo mondo sarebbero elevate mantenendo il gap tecnologico sul secondo e terzo mondo. Mentre nello scenario della catastrofe ultravioletta, molte delle risorse del primo mondo sarebbero spese non in dotazioni militari ma in un vano tentativo di conversione di paradigma che sarebbe tardivo. Poco credibile il terzo scenario osservato dal punto di vista del primo mondo, per le ragioni sopra-esposte.